Cookies disclaimer

I agree Our site saves small pieces of text information (cookies) on your device in order to deliver better content and for statistical purposes. You can disable the usage of cookies by changing the settings of your browser. By browsing our website without changing the browser settings you grant us permission to store that information on your device.

Automotive: settembre è il mese del noleggio

Automotive: settembre è il mese del noleggio


Il settore automotive conferma la sua crescita anche nel mese di settembre nonostante il proprio distintivo dualismo: pur con un giorno lavorativo in meno rispetto al settembre 2016 infatti le auto vantano un aumento di immatricolazioni di circa l’8,29% a quota 166.759 (erano 154mila nello stesso mese dello scorso anno) mentre i veicoli commerciali denunciano un calo del 6,75% stando ai dati Dataforce.

Crescono le immatricolazioni con noleggio a lungo e breve termine

Si è potuto dedurre che l’andamento positivo del mese di settembre è stato frutto soprattutto dei numerosi contratti di noleggio a lungotermine (più 16,04% e più 19,80% nel cumulato 2017) e del breve terminecon un incremento pari al 73%. Si può dedurre che il saldo del 2017 del rent-a-car è positivo del 16%. In flessione la quota dei privati che scende sotto il 3,77% pari a una diminuzione delle vendite di circa 3.500 unità. A settembre il saldo annuale delle vendite ai privati va in negativo di 1,55%, con un meno 13.500 vetture. In calo anche leflotte di proprietà (meno 13,39% a settembre e meno 7,53% nei primi nove mesi dell’anno).

Le case cresciute di più a settembre?

Sono Seat, Nissan, Jeep, Suzuki e Renault le cinque Case cresciute di più a settembre, dal +44% del brand spagnolo al +93% della Renault. In positivo anche Audi, Citroen e Alfa Romeo, mentre in negativo Jaguar, Mitsubishi, Honda e Porsche, brand però che nel cumulato complessivo sono a segno più.

Salvatore Saladino, Country Manager di Dataforce Italia dichiara: “Il mercato dell’auto prosegue il suo andamento positivo anche a settembre. A fine anno, la previsione di Dataforce ipotizza il superamento dei 2 milioni di nuove targhe, esattamente 2.067.000, con una quota dei privati sotto al 60%, una delle True Fleet attorno al 17% e una sempre più cospicua market share degli Special Channel attestata ormai oltre il 30%”

Il tuo browser è obsoleto

Aggiorna il tuo browser per visualizzare questo sito correttamente Aggiorna il mio browser ora

×