Cookies disclaimer

I agree Our site saves small pieces of text information (cookies) on your device in order to deliver better content and for statistical purposes. You can disable the usage of cookies by changing the settings of your browser. By browsing our website without changing the browser settings you grant us permission to store that information on your device.

Flotta aziendale: come ridurre il costo del carburante

Flotta aziendale: come ridurre il costo del carburante


È oramai noto che il prezzo del carburante cresce periodicamente senza possibilità di diminuire, questo avviene anche in presenza di un calo del prezzo del petrolio alla fonte e soprattutto in Italia dove ci troviamo di fronte ad una tassazione fuori controllo con accise nuove che si sommano alle precedenti. Il risultato? circa il 50% del costo finale è attribuibile a tasse governative e locali.
Per questo motivo, aumentare l’efficienza dei consumi della propria flotta è oggi fondamentale al fine di preservare il business soprattutto nel caso in cui questo riguardi il trasporto.

Ma in che modo? A livello teorico consentendo alla forza lavoro di guidare in modo più efficiente in termini di consumo del carburante, aumentando i km percorsi con un litro, creando un profilo dei conducenti e valutandoli rispetto alle prestazioni, calcolando i percorsi dei conducenti in modo più efficiente ed evitando gli ingorghi.

Un esempio di tutto ciò è la filosofia UPSche impone ai drivers di non girare mai a sinistra o meglio di farlo solo quando proprio non possono farne a meno, così da risparmiare il tempo e il carburante che si spenderebbe agli incroci.

Per tutte le altre aziende che non godono dei numeri di UPS, ma hanno margini più ristretti e un numero di veicoli differente i sistemi di gestione BBS possono essere una valida soluzione e un sano supporto. In particolare, per quel che riguarda il carburante c’è la possibilità di installare la “sonda Plexer” che permette di controllare il quantitativo di carburante immesso, già presente o precedentemente consumato, oltre che di definire il consumo medio corretto. La gestione informatizzata valorizza nell’immediato tutti i rifornimenti irregolari rispetto a questi parametri e propone verifiche in casi poco chiari. Utilizzando questi semplici strumenti e avendo il costante sostegno dei professionisti BBS si potrà giungere ad avere un risparmio annuo, solo sul consumo carburante, del 22%.

Per testare i sistemi BBS, contattaci.

Il tuo browser è obsoleto

Aggiorna il tuo browser per visualizzare questo sito correttamente Aggiorna il mio browser ora

×