Cookies disclaimer

I agree Our site saves small pieces of text information (cookies) on your device in order to deliver better content and for statistical purposes. You can disable the usage of cookies by changing the settings of your browser. By browsing our website without changing the browser settings you grant us permission to store that information on your device.

I vantaggi del Fleet Consulting

I vantaggi del Fleet Consulting


Il mondo dei veicoli commercialista oggi vivendo una profonda evoluzione, motivo per cui chi si occupa di Fleet management dovrebbe aggiornarsi costantemente per non correre il rischio di trovarsi impreparato davanti una flotta inefficiente, poco sicura e molto più costosa del dovuto.

Un valido, anzi oggi essenziale, strumento a supporto dei responsabili di un parco veicolare è la telematica, scienza che studia l'integrazione tra la trasmissione dei dati per mezzo di reti di telecomunicazione, come quelle telefonica o satellitare, e la loro elaborazione tramite computer.

Effettivamente il binomio tra tecnologia e flotta è sempre più stretto e i più recenti studi ne dimostrano la validità avvallando l’ipotesi secondo cui è importante affidarsi a supporti high-tech. In Italia oggi sono circa il 16% i Fleet Manager che si affidano a soluzioni di questo tipo mentre nel resto dell’Europa la percentuale si alza leggermente arrivando al 20%. Si tratta fortunatamente di un dato in controtendenza rispetto alle ricerche condotte negli anni precedenti, che mostravano come l’adozione di supporti tecnologici da parte dei Fleet Manager italiani fosse inferiore rispetto alla media europea.

Se guardiamo più da vicino il panorama vediamo che l’utilizzo della telematica in Italia è diffuso per il 35% nelle grandi flotte con oltre 50 veicoli, èseguito da quelle medie per il 30%, ciò vuol dire flotte con che possiedono fino a 49 veicoli e da quelle piccole che hanno da 1 a 9 veicoliper 8%.

BBS oggi supporta aziende diverse per dimensioni e necessità permettendo a queste di: ridurre i costi del servizio di distribuzione dal 15% al 30%, controllare i costi dell’intero processo distributivo, calcolando in automatico le spese riguardanti i km, gli orari, il carburante, le manutenzioni, diminuire l'impatto ambientale legato ai trasporti, ottimizzare i giri nella loro sequenza operativa, nel numero, per durata e lunghezza chilometrica, ottimizzare l’uso delle risorse impiegate nella produzione, al fine di evitare tempi morti e vani di carico semivuoti.

Cosa aspetti a effettuare la tua prova gratuita? Clicca qui!

Il tuo browser è obsoleto

Aggiorna il tuo browser per visualizzare questo sito correttamente Aggiorna il mio browser ora

×