Informativa e consenso per l'uso dei cookie

Accetto Il nostro sito salva piccoli pezzi di informazioni (cookie) sul dispositivo, al fine di fornire contenuti migliori e per scopi statistici. È possibile disattivare l'utilizzo di cookies modificando le impostazioni del tuo browser. Continuando la navigazione si acconsente all'utilizzo dei cookie.

Il futuro della distribuzione: elettrica e notturna

Il futuro della distribuzione: elettrica e notturna


Si è deciso che il prossimo anno Volvo Trucks inizierà a commercializzare veicoli elettricicon lo scopo di ridurre emissioni inquinanti, rumore e traffico.

La viabilità delle città europee è infatti costantemente intasata ed il caos è destinato ad aumentare quando, come da previsioni, nel 2030 più del 60% della popolazione mondiale (corrispondente a 5 miliardi di persone) vivrà in centri urbani. Per il trasporto merci non c’è altra scelta se non quella di trovare strade alternative rispetto a quelle attuali. Ad esempio secondo la Casa svedese, sarà possibile svolgere più incarichi ditrasporto di notte, con una diminuzione del numero di veicoli pesanti su strada nelle ore di punta e ricorrere ad una tipologia di distribuzione elettrica. Come dichiara Claes Nilsson, Presidente Volvo Trucks «L'uso di veicoli elettrici e silenziosi per il trasporto di merci nelle aree cittadine ci consente di superare diverse sfide contemporaneamente. Grazie all'assenza di rumori molesti e gas di scarico, sarà possibile operare anche nei centri urbani più sensibili. I trasporti potranno inoltre essere effettuati nei momenti di minore traffico, ad esempio di sera tardi e di notte. Questo ridurrà il traffico nelle ore di punta diurne, consentendo un uso decisamente più efficace e strategico sia della rete stradale che dei veicoli».

Dal progetto Off Peak City Distribution, alimentato dalla collaborazione tra le autorità municipali di Stoccolma, con il governo svedese e il KTH Royal Institute of Technology, si è evinto che la distribuzione notturna delle merci nel centro della capitale svedese ha ridotto a un terzo il tempo necessario per effettuare le consegne. Se poi si vuole anche puntare a una logistica ben organizzata, che possa sostituire tanti veicoli di piccole dimensioni con un minor numero di camion più grandi, ecco che i benefici arrivano anche da una riduzione del rischio di incidenti.

«La nostra tecnologia e il know how nel settore dell'elettromobilità si basano sia su soluzioni commerciali collaudate e attualmente implementate sugli autobus elettrici Volvo, sia su soluzioni introdotte nei veicoli ibridi Volvo già dal 2010 - afferma Jonas Odermalm, Responsabile del Product Strategy Medium Duty Vehicles Volvo Trucks - Tuttavia, i veicoli sono solo una parte degli elementi necessari al successo dell'elettrificazione su larga scala. La sostenibilità dei trasporti a lungo termine rappresenta un problema complesso, che richiede l'attuazione di numerose misure olistiche. Stiamo collaborando attivamente con clienti, autorità cittadine, fornitori di infrastrutture di ricarica e altri importanti soggetti interessati per creare l'ambiente necessario e favorevole allo sviluppo e alla diffusione dei veicoli elettrici».

Per iniziare un percorso di ottimizzazione delle risorse con BBS, clicca qui e compila il form.

 

Il tuo browser è obsoleto

Aggiorna il tuo browser per visualizzare questo sito correttamente Aggiorna il mio browser ora

×