Cookies disclaimer

I agree Our site saves small pieces of text information (cookies) on your device in order to deliver better content and for statistical purposes. You can disable the usage of cookies by changing the settings of your browser. By browsing our website without changing the browser settings you grant us permission to store that information on your device.

La compagnia cinese conquista in controllo della logistica

La compagnia cinese conquista in controllo della logistica


Una compagnia cinese privata, non solo diventa diretta concorrente delle grandi del commercio elettronico ma finisce anche per batterle. Si tratta di Alibaba, store online che da poco è sbarcato nella Borsa di New York e che ha reso il proprio fondatore uno degli uomini più ricchi al mondo. Era il 1999 quando Jack Ma fondò la sua società con l’intento di creare in Cina un sito per il commercio via Internet.

La società ha appena annunciato un investimento di 807 milioni di dollari per raggiungere la maggioranza della partecipata Cainiao e soprattutto investirà 15 miliardi nella logistica.

Con la volontà di passare dal 47% al 51% del capitale di Cainiao, Alibaba conferma l’intenzione di gestire autonomamente la logistica del suo e-commerce. Con questa operazione, Alibaba intende attuare un programma per consegnare gli ordini fatti in Cina in 24 ore e quelli oltremare in 72 ore. L'investimento di 807 milioni di euro è indubbiamente considerevole, ma è in realtà poco se pensato rispetto a quanto annunciato da Alibaba per sviluppare la rete globale logistica, pari a quindici miliardi di dollari nei prossimi cinque anni.

Il tuo browser è obsoleto

Aggiorna il tuo browser per visualizzare questo sito correttamente Aggiorna il mio browser ora

×