Cookies disclaimer

I agree Our site saves small pieces of text information (cookies) on your device in order to deliver better content and for statistical purposes. You can disable the usage of cookies by changing the settings of your browser. By browsing our website without changing the browser settings you grant us permission to store that information on your device.

SMART ROAD: LE STRADE INTELLIGENTI CAPACI DI IDENTIFICARE I VEICOLI

Nell’era del digitale le innovazioni sono sempre dietro l’angolo, anche quando riguardano campi e oggetti che mai si sarebbe potuto pensare sarebbero migliorati. Come la vecchia Salerno Reggio Calabria, strada nevralgica da sempre trascurata che a breve raggiungere l’eccellenza. A partire da 2018, infatti, sarà in grado di indentificare tutti i camion che la attraverseranno e non solo. Sarà possibile comprendere la tipologia di carico, e la lingua dell’autista.

Si chiamerà smart road e sarà completamente a disposizione dell’autotrasporto.Esisteranno, infatti, aree di sosta intelligenti, in grado di dare il massimo in termini di comfort e sicurezza e strade intelligenti, in grado di sapere, la tipologia di merce trasportata, la destinazione del camion e la lingua dell’autista.

Di rendere reale tutto ciò si sta occupando l’ANAS sia sulla Salerno Reggio Calabria, che su altri tratti stradali con un investimento complessivo di 160 milioni.

“Contiamo di inaugurare i primi chilometri di smart road sull’autostrada del Mediterraneo nel secodo semestre del 2018. Inoltre l’Anas ha intenzione di avviare contatti con le associazioni di categoria dell’autotrasporto per capire meglio le esigenze del trasporto pesante e studiare servizi utili” ha affermato Luigi Carrarini, Project manager Smart road in Anas. Lo scenario che si prospetta è entusiasmante: fibra ottica, wi-fi, frequenza dedicate alla comunicazione tra i veicoli, energia pulita, droni per il montaggio dall’alto e un’infinità di dati da trasformare in servizi utili e affidabili.

Come saranno le Smart Road realizzate da Anas? “ Sicure” dice Carrarini “con un alto tasso di informazioni e molti servizi per gli utenti, un tessuto indispensabile per l’avvento della guida autonoma.”

Il tuo browser è obsoleto

Aggiorna il tuo browser per visualizzare questo sito correttamente Aggiorna il mio browser ora

×